Terza Edizione - dal 18 al 25 Agosto 2022

  • Direzione artistica: Leonardo Lidi
  • Giuria: Remo Girone (Presidente) – Rodolfo di Giammarco – Lucia Mascino – Francesca Merloni – Giampiero Solari

La terza edizione del Ginesio Fest ha animato il borgo di San Ginesio dal 18 al 25 agosto sotto la direzione artistica di Leonardo Lidi. Ogni giorno in programma laboratori, reading, incontri con le compagnie, spettacoli e appuntamenti per i più piccoli.

Nel tardo pomeriggio una serie di reading, a cura di Remo Girone, dedicati a “La Crociata dei Bambini”, dove si sono alternate le voci di altri ospiti della manifestazione (Christian La Rosa, Roberto Gandini e gli studenti della Scuola per attori del Teatro Stabile di Torino).

In scena, per gli spettacoli serali, Mazza e Malfitano con “Due vecchiette vanno a Nord”, Sotterraneo Teatro con “Shakespealogoy”, Matthias Martelli con il celebre “Mistero buffo” di Dario Fo, Caroline Baglioni con “Gianni” e Lino Musella in “L’ammore nun’è ammore”. In scena anche la prima produzione Ginesio Fest, un debutto nazionale di e con Michele Di Mauro, che ha portato in scena “Concerto per Vitaliano”.

Una sezione speciale del festival è stata dedicata all’infanzia e all’adolescenza con un programma curato da Vera Vaiano. In programma molti laboratori e spettacoli, gratuiti e a pagamento, che hanno animato il Colle Ascarano e il Teatrino dell’Ex Oratorio di San Filippo Neri.

Spazio anche all’editoria, con la presentazione del libro di Francesco Sala dedicato al protettore degli attori: “Genesio, l’attore santo”.

Il 25 agosto, giorno della festa del patrono, nella piazza Alberico Gentili una serata all’insegna del teatro e della parola che ha visto la partecipazione degli attori premiati, dei giurati e di alcuni degli ospiti della terza edizione del festival.

Il vincitore del Premio 'Ginesio Fest' 2022


Foto di Manuel Scrima
Foto di Manuel Scrima

Lino Guanciale

ATTORE

Diplomato in Accademia nel 2003, collabora negli anni con Gigi Proietti, Franco Branciaroli, Luca Ronconi, Walter Le Moli, Massimo Popolizio, Claudio Longhi e Michele Placido.

Dal 2005 diventa insegnante e divulgatore scientifico-teatrale all’Università e nelle scuole superiori

Nel 2009 esordisce al cinema e nel 2011 anche in televisione, dove, negli anni, sarà protagonista di numerose fiction di successo.

Vincitore, durante la sua carriera, di numerosi premi, tra cui Premio Flaiano (2015), Premio ANCT (2018) e Premio Ubu (2018) e il Nastro d’argento (2021).

I vincitori del Premio all'Arte dell'Attore 2022


Petra Valentini

ATTRICE

Dopo il diploma presso la Civica Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi nel 2014, inizia a collaborare con il Piccolo Teatro di Milano. Dal 2016 è protagonista, per quattro stagioni, dello spettacolo Elvira a fianco di Toni Servillo, che ne era anche regista. Negli anni è stata diretta, inoltre, da Marco Plini, Maurizio Schmidt, Francesco Saponaro, Marco Baliani.

Paolo Pierobon

ATTORE

Attore di teatro, cinema e televisione, conosciuto dal grande pubblico per il ruolo di Filippo De Silva in Squadra antimafia – Palermo oggi. Diplomato alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, nel 2008 vince il Premio UBU. La sua carriera nel cinema inizia nel 1998 e conta numerose partecipazioni in numerosi film e serie televisive. Dal 2009 è stato protagonista di numerosi spettacoli firmati da Luca Ronconi.

Le novità dell'edizione 2022

GINESIO FEST IN TOUR

Accanto alla parte più canonica del festival, quest’anno il Ginesio Fest ha sperimentato un’interazione con altre realtà urbane appartenenti alla rete delle Bandiere Arancioni del Touring Club, situate nelle aree interne delle Marche, con un’impronta urbanistica simile a quella di San Ginesio.

In questi luoghi, il Ginesio Fest ha portato spettacoli e know-how, replicando l’esperimento ginesino in altre aree interne dal forte potenziale turistico-culturale.

Le tappe del Ginesio Fest in Tour 2022:

  • URBISAGLIA – 2 luglio 2022, “Anna Cappelli” con Annamaria Troisi
  • GRADARA – 10 luglio 2022, “Gianni” di Caroline Baglioni
  • ACQUAVIVA PICENA – 16 luglio 2022, “Gianni” di Caroline Baglioni

COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA PER ATTORI DEL TEATRO STABILE DI TORINO

Da quest’anno il Ginesio Fest ha avviato una collaborazione con la Scuola per Attori del Teatro Stabile di Torino: 20 giovani attori sono stati ospitati a San Ginesio per l’intera durata del festival e coinvolti nel laboratorio permanente di drammaturgia “Nuove parole”.

Tutti i lavori realizzati sono stati presentati al pubblico durante le giornate del festival, sotto forma di letture sceniche o piccole rappresentazioni dal titolo “Cronache Teatrali”, dai nuovi attori del Teatro Stabile di Torino dando luogo ad un continuo dialogo tra pubblico e professionisti.

LABORATORIO INTENSIVO PER RAGAZZI E RAGAZZE DAI 14 AI 19 ANNI

L’edizione 2022 del Ginesio Fest si avvale della partecipazione del regista Roberto Gandini e della coreografa Iole Biocca per proporre un laboratorio intensivo destinato agli allievi delle scuole superiori.

Il laboratorio, aperto a ragazze e ragazzi con età compresa tra i 14 e i 19 anni, si concluderà con una restituzione, una performance di teatro urbano nella piazza principale del borgo: un’occasione per gli allievi di vivere lo spazio pubblico quotidiano attraverso gli occhi straordinari dell’essere in scena.

L'Arte al Ginesio Fest 2022

NINO RICCI

La sintesi delle forme. Opere (1960-2015)

In occasione della terza edizione, il festival promuove il lavoro di un importante artista del Novecento, recentemente
scomparso, attivo nel territorio maceratese ma conosciuto anche a livello nazionale.

La mostra “NINO RICCI. Opere (1960-2015). La sintesi delle forme”, curata da Barbara Martorelli e promossa dal Comune di San Ginesio con la collaborazione dell’Unione Montana dei Monti Azzurri, del Centro Internazionale Studi Gentiliani-CISG, della Fondazione Carifermo e dell’Associazione Ginesio Fest, ha portato in mostra 30 opere che illustrano l’evoluzione dell’artista, dalle prime sperimentazioni astratte alla purezza dello spirito geometrico fino ai volumi iconici dell’ultimo periodo.

Scopri di più sulla mostra

MÀ-SKA-RA

Maschere in mostra

“Maschere in mostra” è un allestimento artistico in cui la maschera teatrale è al centro delle attenzioni e del Gineso
Fest. I manufatti esposti sono tutti di proprietà dell’attore e collezionista Leonardo Gasparri che ad oggi conta circa 130 maschere, un centinaio delle quali sono indossabili.

La collezione oltre ad offrire un’interessante varietà di maschere di diversi materiali come cuoio, legno, cartapesta, lattice e tecniche miste, spazia fra esemplari di diverse origini geografiche: come Europa, America latina, Indonesia e Africa. Inoltre l’assortimento proposto ha degli esemplari che rappresentano varie forme performative, dall’attività teatrale a quella rituale, da quella carnevalesca a quella apotropaica.

Visita il sito web MÀ-SKA-RA

Crediti

Festival promosso e organizzato dal Comune di San Ginesio in collaborazione con l’Associazione Culturale GINESIO FEST.

Il festival si avvale del patrocinio e del sostegno della Regione Marche, della Provincia di Macerata, della Fondazione Carima, della Camera di Commercio delle Marche, della Fondazione Aristide Merloni, dell’Unione Montana dei Monti Azzurri, di AGIS Marche, della Fondazione Marche Cultura, dell’AMAT, della SVEM-Società di Sviluppo Europa Marche, del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, del BIM Tronto, dell’Università degli Studi di Camerino, dell’Università degli Studi di Macerata, dell’Università Politecnica delle Marche, dell’Università degli Studi di Urbino.

Media partner: QN – Il resto del Carlino, Radio LatteMiele, Artimag e èTv Marche.

Si ringraziano gli sponsor: CPM Gestioni Termiche, Feel Blue, Edilizia Azzacconi, Paul Meccanico e Servizi Stradali snc.

CON IL PATROCINIO DI

AGIS - LOGO
AGIS - LOGO

PARTNER CULTURALI

SI RIGRAZIANO

MEDIA PARTNER